Come migliorare l'efficienza delle sigillature e ridurre i rischi per la sicurezza nelle applicazioni di forgiatura con colata a tampone?
 
Tanto tempo fa, in Canada, nel cuore del Quebec, i nostri esperti hanno saputo ancora una volta rispondere a una problematica industriale. Sorel Forge, un grande impianto per la forgiatura dell'acciaio attivo da più di 70 anni, produce una vasta gamma di prodotti forgiati.
L'azienda fa parte di Finkl Steel,una società del gruppo Schmolz + Bickenbach, leader mondiale nella produzione di acciai per forgiatura a stampo.Gli impianti di Sorel Forge sono in grado di produrre blocchi di stampi con un peso fino a 59.000 libbre o 27.000 kg.

La sfida
Il cliente usa l'acciaio per sigillare il canale di colata e l'utensile piatto durante la produzione di lingotti, realizzati mediante forgiatura con colata a tampone. Tuttavia, la fusione dell'acciaio, e specialmente su parti di grandi dimensioni, crea un'importante pressione all'interno dell'acciaio liquido, determinando la presenza di fessure e crepe tra le diverse parti.
A seconda delle dimensioni delle parti, sono necessari circa 100 kg di acciaio per colata.
Nel caso specifico è stato inoltre necessario trovare un modo per confezionare il materiale riducendo la manipolazione e i costi.

La soluzione
Il nostro team e lo staff del cliente si sono incontrati per affrontare il problema.
Si è discusso quindi per trovare soluzioni adeguate. In seguito sono stati inviati campioni di graniglie d'acciaio e di materiali fusi.
In breve tempo i nostri esperti hanno scoperto che era possibile utilizzare i pallini d'acciaio per congelare rapidamente il metallo fuso di fuoriuscita. Il metodo garantisce la tenuta dell'acciaio tra imbuto, canale, utensile piatto e piastra di colata riempiendo le fessure e i bordi con la graniglia d'acciaio.

La graniglia G18 si è rivelata infine la soluzione migliore: non così piccola da galleggiare sul metallo fuso e non così grande da lasciare spazio a fuoriuscite.  Poiché la durezza della graniglia non ha alcun impatto sull'applicazione e sulle prestazioni, è possibile selezionare un qualsiasi valore di durezza presente in magazzino.
 
Risultato
La soluzione definitiva al problema, ottenuta grazie agli sforzi del nostro team, è stata anche un'occasione per imparare qualcosa. In effetti ci si è resi conto che:

>> una granulometria compresa tra 0,6 mm e 2 mm garantisce i migliori risultati di sigillatura.
>> l'uso di grandi sacchi da 2MT riduce la manipolazione del materiale tra il magazzino e l'area di applicazione.

Ebbene sì, è forgiando che si diventa fabbri! I vostri problemi sono le nostre soluzioni. Essenziali per il nostro miglioramento, è grazie a loro che siamo in grado di rafforzare le nostre competenze e di offrire le migliori soluzioni attraverso la nostra esperienza.

In che modo i nostri servizi fanno la differenza?

La vicinanza:
I nostri numerosi magazzini e le nostre sedi produttive ci hanno reso competitivi, permettendoci di proporre soluzioni di sigillatura a basso costo.

Il risparmio:
È possibile risparmiare circa 20 ore di lavoro all'anno con il semplice utilizzo di grandi sacchi da 2 tonnellate invece di quelli da 1 sola tonnellata.
Siamo stati in grado di innovare le opportunità di risparmio agendo sul confezionamento del materiale.