Brass Technics Systems è stata fondata nel 1992 a Lumezzane in Lombardia per la produzione di componenti in ottone su disegno del cliente utilizzando delle lavorazioni meccaniche. I suoi più grandi clienti appartengono al settore delle aziende dei sistemi idrotermali e di gas del Nord Europa e degli Stati Uniti. 
 
BTS ha utilizzato fino a giugno 2015 trucioli in ottone per sabbiare i suoi articoli in ottone forgiato, quando ha contattato il nostro addetto alle vendite, Sandro Carraro, per un consiglio sull’utilizzo dell’acciaio inossidabile al posto dei trucioli. Il loro obiettivo era essenzialmente di aumentare la propria produttività senza modificare l’aspetto della superficie.  
 
Al cliente è stato proposto Stelux ed è stato fissato un test a luglio presso il nostro centro per i test di Kovo. In base ai risultati ottenuti con Stelux C 20-30-40 e CN20-30-40, il cliente ha deciso di effettuare un test con CN 30. Così un po’ di CN 20 è stato aggiunto alla prima carica.
 
Il test effettuato a luglio 2015 ha permesso di aumentare la velocità di passaggio da 0,5 a 0,6 m/min (pari al + 20%) pur mantenendo il livello di superficie ottenuto in precedenza.
 
Dopo questa fase, BTS ha inviato alcuni campioni ai propri clienti e ha ottenuto la loro approvazione. Infine è stata presa la decisione di sostituire i trucioli di ottone con CN 30 e il cliente al momento sta utilizzando questo tipo di abrasivo. 
 
 
Trucioli in ottone Miscela operativa Stelux Raccordo in ottone

A settembre 2015, in occasione di un controllo del macchinario da parte del nostro Walue Expert, Gianluca Grossi, è stato concordato con il cliente un piano per implementare ulteriormente le operazioni di granigliatura:
  • Incremento graduale (per es. 0,1 mt/min a settimana) della velocità del nastro della linea di produzione è ancora in corso. Abbiamo in programma di aumentarla da 0,6 a 1,0 mt/min con un incremento della produzione fino al 100 %.
  • Una riduzione del 9% dei giri al minuto da 2.970 a 2.700 apportando:
    • minore usura delle parti della macchina
    • consumo ridotto dell’abrasivo di circa il 15-20%
    • rugosità ridotta della superficie dei raccordi in ottone
    • diminuzione dell’amperaggio delle turbine (da 21 a 18 Ampere) e, di conseguenza, del consumo di energia.


contatto: ennio.torrigliani@wabrasives.com